La Cina vuole i mondiali di calcio del 2030

Nei giorni scorsi il presidente cinese Xi Jinping ha incontrato il presidente della Fifa Gianni Infantino a Pechino. Il boss della Fifa in precedenza era stato in Corea del Sud. Secondo la stampa cinese il governo di Xi avrebbe spinto per ottenere la candidatura per i mondiali di calcio del 2030, quello del centenario (la prima edizione risale al 1930). Il presidente cinese a Infantino ha poi specificato che il calcio «significa coltivare il patriottismo e la voglia di lottare».

Moon Jae-in, il neo presidente coreano, durante l'incontro con il presidente della Fifa aveva caldeggiato l'opzione genericamente «asiatica» per i mondiali di calcio del 2030 o del 2034, lasciando intendere che si potrebbe trattare dei primi mondiali organizzati da una Corea unita. Un bel sogno, sicuramente.

Il problema per Moon è che dopo essere stato a Seul Infantino si è recato in Cina dove il «sogno» del presidente cinese è supportato da un peso economico non da poco, da una disponibilità finanziaria che fa gola alla Fifa.

Non a caso l'organizzazione mondiale del calcio, da parecchio tempo ormai un'azienda che produce e brucia miliardi ogni anno, non ha fatto mistero di apprezzare questa crescita di interesse straordinaria per il calcio da parte della Cina. Prima ha inserito il calcio cinese nel suo prodotto di punta per i videogiochi e prima ancora ha permesso l'elezione di un cinese - Zhang Jian - nel Consiglio direttivo della Fifa, oltre ad apprezzare naturalmente i finanziamenti che arrivano da sponsor e magnati cinesi.

Non a caso la Fifa ha firmato accordi con un certo numero di società cinesi come sponsor per le prossime Coppe del Mondo in Russia e Qatar. Xi ha detto a Infantino che la Cina ha intenzione di dare vita a una cultura calcistica che sia a disposizione di tutti, costruendo scuole calcio di livello mondiale e espandendo notevolmente il calcio giovanile. «Il vero significato del calcio non è solo di competere, è più di coltivare il patriottismo e la voglia di lottare», ha detto Xi.

Infantino dal canto suo ha elogiato Pechino per il suo impegno del dare rilevanza al gioco del calcio e «promuovente lo sport fra la gente». «la Cina, ha detto Infantino, svolge un ruolo cruciale nella strategia di sviluppo del calcio della Fifa».

«Stiamo promuovendo la filosofia del gioco del calcio in tutta la società cinese, siamo sulla buona strada anche sul tema della riforma del mondo del pallone e ulteriori sforzi verranno fatti nei settori giovanili. Ci auguriamo una crescita graduale del calcio», ha ribadito Xi Jinping.

Il leader cinese – che ha promosso, nel 2015, un pacchetto di riforme e di finanziamenti che puntano a modificare per sempre l'approccio nei confronti del calcio della Cina, fino ad allora in mano a una cricca che ha saputo fare poco in termine organizzativi e molto in termine di corruzione - ha elogiato il lavoro di Infantino perché «ancor prima dell'elezione, si è prodigato per lo sviluppo di questo sport nel paese». Xi Jinping ha dunque sottolineato il «sempre crescente interesse della Fifa nello sviluppo del calcio cinese» augurandosi «una collaborazione ancor più forte negli anni a venire».

Infantino non è stato da meno quanto a complimenti e aperture: «Possiamo dare inizio a una nuova era del calcio, e non solo in Cina ma nel mondo intero».

La stampa cinese è in fibrillazione, tanto che durante la conferenza stampa del ministero degli esteri è stato chiesto se sarà dato l'annuncio ufficiale della candidatura cinese per i mondiali del 2030. Il portavoce del ministero Lu Kang ha risposto che «la Cina sta sviluppando importanti forme di cooperazione con la Fifa e altri paesi. Ospitare il mondiale di calcio sarebbe un sogno per tantissimi cinesi. Mi auguro che possa diventare presto realtà».

@simopieranni

ARTICOLI CORRELATI

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA