eastwest challenge banner leaderboard

Il viaggio in Europa di Li Keqiang, il premier cinese

Germania, Russia e infine Milano, per il vertice euro asiatico (Asem), che riunirà 53 partner asiatici ed europei che si concentreranno sulle sfide economiche e politiche che affrontano entrambe le regioni. Il premier cinese Li Keqiang è in viaggio con uno scopo ben preciso: convertire la forza commerciale cinese, in influenza politica, o almeno questa è la lettura che danno i media cinesi.

Come ben si sa, il patto con la Russia per il gas costituisce un evento di per sé storico e in grado di attirare l'attenzione mondiale (si tratta di un accordo attraverso il quale la Russia fornirà 38 miliardi di metri cubi di gas alla Cina attraverso il gasdotto ogni anno per 30 anni a decorrere dal 2018).

Come ha scritto il South China Morning Post, “il vice ministro degli Esteri Cheng Guoping ha detto che uno dei punti forti del viaggio saranno i negoziati per la costruzione di un gasdotto verso ovest che collega i depositi di gas in Siberia occidentale e il nord-ovest della Cina attraverso la regione di Altai della Russia. I dipartimenti dell’energia delle due nazioni sono impegnati a discutere la costruzione del gasdotto. Ci aspettiamo che ci saranno progressi quest'anno", ha detto Cheng mercoledì”.

Li Keqiang dovrebbe dunque completare quanto annunciato da Xi Jinping nei mesi scorsi. Nel settembre scorso, Xi ha infatti proposto al Kazakistan la creazione di una nuova via della seta, definendola una “una nuova cintura economica”. Un mese dopo, durante l'incontro dell'Associazione delle Nazioni del Sudest asiatico, ha svelato un piano per la “Via della Seta Marittima” del 21° secolo che, secondo la Xinhua, consentirebbe “una nuova connotazione all'antica Via della Seta e una nuova vitalità alla cooperazione tra nazioni asiatiche, e tra l'Asia e l'Europa”.

Benjamin Herscovitch, un ricercatore del Centro australiano per studi indipendenti, ha detto al Scmp: “Non sorprende che due iniziative internazionali che portano la firma di Xi Jinping siano principalmente di natura economica: L’Area economica della Via della Seta e la Via della Seta Marittima”.




Per stimolare l'integrazione economica con i paesi vicini ed evidenziando le opportunità di investimento in Cina tra le nazioni europee, la Cina ha cercato non solo di guadagnare negli affari, ma anche di incrementare il suo status politico. “La Cina può essere quello che molti analisti chiamano una 'potenza solitaria nascente', ma certamente ha molti amici a livello economico”, ha detto Herscovitch.

Scrivi il tuo commento
@

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA