eastwest challenge banner leaderboard

I sette dolci natalizi più famosi

Panforte Il Panforte è un dolce tradizionale toscano dalle origini antichissime, destinato all’epoca solamente ai nobili. Il nome significa “pane acido” e viene fatto con frutta secca, noci, cioccolata, spezie e miele. La consistenza è abbastanza morbida e il gusto molto ricco. Ottimo come idea regalo perché si mantiene a lungo.

Struffoli di Natale
Struffoli di Natale. Photo credits giallozafferano.it

Panettone

Forse il dolce natalizio più famoso, il panettone si mangia non solo in Lombardia ma in tutta Italia ma anche in alcuni Paesi del mondo. È peparato anch’esso ormai con diverse varianti, ma gli ingredienti re del suo ripieno rimangono i classici: uvetta, canditi, mandorle e zuccherini.

Pandolce Genovese

Come dice il nome, il pandolce Genovese è un pane dolce, fatto con uvetta, pinoli e frutta candita. Ne esistono di due tipi, alto e basso, a seconda di quale lievito viene utilizzato per prepararlo: basso, lievito chimico per lo più, o alto, preparato con lievito madre e fatto lievitare lentamente.

Pangiallo

Il pangiallo e’ un dolce tipico laziale che si prepara durante il periodo natalizio. Assomiglia vagamente al panpepato emiliano e il suo nome deriva dal fatto che e’ più una torta che un pane e il suo colore e’ principalmente giallo. É fatto con cioccolato, miele, nocciole, cannella, noci, uvetta, noce moscata, cacao, fichi secchi, pinoli e scorze d’arancia candida.

Struffoli

Gli struffoli sono un dolce tipico della Campania, (ma si preparano in altre versioni nel Sud Italia) che si mangia maggiormente a Natale. Sono delle piccole palline di pasta fritta, passate poi nel miele e “condite” con zuccherini colorati. Croccanti all’esterno e morbidi all’interno, sono un dolce che non può mancare sulle tavole natalizie.

Le cartellate

Le cartellate o “carteddate” sono delle rose di pasta tirata, molto sottile, poi chiusa a pizzichi tra un giro e l’altro, fritta e imbevuta nel mosto cotto o nel miele. Sono molto friabili e ricche nel gusto, e si preparano non solo durante il periodo natalizio ma anche a Carnevale e Pasqua.

Pandoro

Tipica specialità veneta, il pandoro insieme al panettone è uno dei dolci italiani natalizi più famosi. La sua preparazione, come quella del panettone, richiede molte ore tra impasto e cottura. La pasta del pandoro è di colore dorato e molto soffice, senza canditi o altri ingredienti aggiuntivi, si mangia solo con una spolverata di zucchero a velo oppure con un po’ di crema al mascarpone.

@Angelinaincucin

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA