Palestina: conoscersi per vivere in pace


L'interminabile faida fra israeliani e arabi palestinesi è fondata anche sull'ignoranza reciproca. In particolare nel democratico Stato di Israele si fa pochissimo per cercare di capire la cultura delle popolazioni limitrofe. A dirlo è Yael Lerer, israeliana ashkenazita, che ha fondato l’unica casa editrice che traduce e distribuisce letteratura araba.

L’interminabile faida fra israeliani e arabi palestinesi è fondata anche sull’ignoranza reciproca. In particolare nel democratico Stato di Israele si fa pochissimo per cercare di capire la cultura delle popolazioni limitrofe. A dirlo è Yael Lerer, israeliana ashkenazita, che ha fondato l’unica casa editrice che traduce e distribuisce letteratura araba.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

In Europa è ancora Natale

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran