spot_img

Perché a Dublino si parla polacco


Dublino è “polonizzata”. Ballybough, Smithfield, Arbour Hill, Maryland, Warrenmount, Milltown: non c’è distretto in cui gli immigrati polacchi non abbiano poggiato la punta dello stivale. Si sono acquartierati dappertutto. Secondo stime attendibili, i polacchi immigrati sono almeno 100mila. Il 10%, vale a dire, della popolazione complessiva della capitale irlandese. In nessun’altra città dell’Europa occidentale il loropeso, in rapporto al numero degli abitanti, è così forte.

Dublino è “polonizzata”. Ballybough, Smithfield, Arbour Hill, Maryland, Warrenmount, Milltown: non c’è distretto in cui gli immigrati polacchi non abbiano poggiato la punta dello stivale. Si sono acquartierati dappertutto. Secondo stime attendibili, i polacchi immigrati sono almeno 100mila. Il 10%, vale a dire, della popolazione complessiva della capitale irlandese. In nessun’altra città dell’Europa occidentale il loropeso, in rapporto al numero degli abitanti, è così forte.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Rischi e sfide del Green Deal europeo

Corea del Sud, Cina e Giappone: miti e leggende