spot_img

Petrolio, gli Usa si appellano a Riad


Gli Stati Uniti vogliono lavorare con l’Arabia Saudita per stabilizzare il mercato del petrolio. Si oppone la Russia. Il capo dell’Opec invita il Texas al prossimo vertice

Gli Stati Uniti vogliono lavorare con l’Arabia Saudita per stabilizzare il mercato del petrolio. Si oppone la Russia. Il capo dell’Opec invita il Texas al prossimo vertice

Un operaio petrolifero rimuove un tappo filettato da un pezzo di tubo di trivellazione
Un operaio petrolifero rimuove un tappo filettato da un pezzo di tubo di trivellazione in un contratto di perforazione di proprietà di Elevation Resources vicino a Midland, Texas, Stati Uniti. REUTERS/Nick Oxford

Mentre infuria la “guerra dei prezzi” tra Arabia Saudita e Russia e il petrolio continua a perdere valore – il West Texas Intermediate, una delle principali qualità di riferimento, è sceso sotto i 20 dollari al barile –, gli Stati Uniti stanno provando a inserirsi nella disputa e a proporsi come nuovi arbitri del mercato del greggio.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img