spot_img

Pietro il Grande


Il primo imperatore della Russia impose una tassa sulle barbe e annesse l'Ucraina.

Il primo imperatore della Russia impose una tassa sulle barbe e annesse l’Ucraina.

Quando nel 1697, lo zar e primo imperatore russo Pietro il Grande intraprese la sua “grande ambasceria” in Europa in cerca di alleati contro il sultano turco e il khanato di Crimea in Ucraina, non immaginava l’impatto che quel viaggio avrebbe avuto nel suo Paese.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Fake news sull’Unione europea

Una mappatura dell’ascesa cinese nei Balcani occidentali