spot_img

    Fukushima-Ucraina-Nuova Zelanda

    Il Giappone potrebbe versare in mare l’acqua radioattiva di Fukushima. L’incontro tra la Nato e il Ministero degli Esteri dell’Ucraina. La Nuova Zelanda introduce la legge sul cambiamento climatico per il settore finanziario

    Una protesta contro la decisione del Governo giapponese di scaricare in mare le acque radioattive contaminate dalla centrale nucleare di Fukushima, Fukushima, 13 aprile 2021. Kyodo/via REUTERS

    Giappone

    Diventa un caso diplomatico il possibile a versamento di acqua radioattiva dalla centrale nucleare del Giappone di Fukushima: la Cina contraria si lamenta per il mancato coordinamento. Proteste anche in Corea del Sud, per gli Stati Uniti l’approccio è accettabile.

    Ucraina

    Oggi incontro tra Stoltenberg della Nato e il Ministero degli Esteri dell’Ucraina. Atteso anche Blinken. Le tensioni montano sempre più nel Donbass: il G7 chiede a Mosca una de-escalation, la Russia dice di non volere il conflitto.

    Nuova Zelanda

    La Nuova Zelanda diventa la prima al mondo a introdurre una legge che impone a banche, assicurazioni e al settore finanziario di inserire nei report l’impatto del loro business sul cambiamento climatico.