spot_img

Haiti-Afghanistan-Usa

Tra i responsabili della morte del Presidente haitiano ci sarebbero due cittadini americani. In Afghanistan i Talebani avanzano verso l’Iran. Gli Usa aggiungono altre dieci società cinesi alla blacklist

Membri dell’esercito nazionale sorvegliano il ponte tra la Repubblica Dominicana e Haiti, dopo che il confine condiviso è stato chiuso quando il Presidente di Haiti Jovenel Moise è stato ucciso da uomini armati nella sua casa privata a Port-au-Prince, a Dajabon, Repubblica Dominicana, 8 luglio, 2021. REUTERS/Ricardo Rojas

Haiti

La storia del coinvolgimento di stranieri nell’omicidio del Presidente di Haiti si allarga. Tra i responsabili ci sarebbero due cittadini americani, haitiani di origine e poi naturalizzati negli States, e residenti in Florida. Si parla anche di mercenari colombiani.

Afghanistan

I Talebani dicono di aver preso controllo del principale punto di scambio commerciale alla frontiera con l’Iran. La novità è che però delle milizie private si stanno organizzando per aiutare le forze governative.

Usa-Cina

Oggi gli Stati Uniti aggiungeranno altre dieci società cinesi alla blacklist del dipartimento del Commercio sulla base delle accuse di partecipazione agli abusi dei diritti umani e alla sorveglianza di massa nello Xinjiang.