spot_img

Pista uighura per l’incidente sulla Tiananmen


Lo strano incidente accaduto ieri in piazza Tiananmen a Pechino rimane ancora oggi misterioso, ma pare che la polizia locale stia cercando due uighuri, appartenenti all'etnia dello Xinjiang, regione a maggioranza musulmana e da sempre spina nel fianco del governo pechinese, a causa delle sue spinte separatiste.

Lo strano incidente accaduto ieri in piazza Tiananmen a Pechino rimane ancora oggi misterioso, ma pare che la polizia locale stia cercando due uighuri, appartenenti all’etnia dello Xinjiang, regione a maggioranza musulmana e da sempre spina nel fianco del governo pechinese, a causa delle sue spinte separatiste.

 

Significherebbe dunque che le autorità ritengono l’incidente, sia in realtà un attentato terroristico, in uno dei luoghi simbolo della capitale e del paese.

I fatti sono questi: ieri una macchina si è lanciata contro l’ingresso della Città Proibita a Tiananmen, provocando cinque morti, (tre delle vittime erano all’interno del veicolo) e trentotto feriti. L’unica vittima di cui si conosce l’identità è un turista filippino.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img