spot_img

Giustizia, la Polonia non vuole pagare l’ammenda Ue


Il Governo Morawiecki non intende sborsare il milione di euro al giorno a cui è stato condannato. Nel frattempo von der Leyen indica la via maestra per scongelare i fondi del Recovery Plan e il Parlamento fa causa alla Commissione

Gabriele Rosana Gabriele Rosana
[BRUXELLES] Giornalista, è capo della redazione Affarinternazionali.it, la rivista dello IAI. Collabora con D e Dlui di La Repubblica, Linkiesta, Il Messaggero e Aspenia.

Il Governo Morawiecki non intende sborsare il milione di euro al giorno a cui è stato condannato. Nel frattempo von der Leyen indica la via maestra per scongelare i fondi del Recovery Plan e il Parlamento fa causa alla Commissione

Altro che un milione al giorno. La Polonia “non pagherà un solo un euro a Bruxelles”, dice Varsavia all’indomani dell’ordinanza della Corte di Giustizia dell’Ue che ha comminato un’ammenda dal valore storico di un milione di euro al giorno.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img