spot_img

Polpette: un piatto amato da tutti


Le polpette sono un piatto che tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo mangiato. La nascita delle polpette si dice che abbia avuto luogo nel 1400 circa, nel “Libro de Arte Coquinaria” del Maestro Martino, cuoco dell'allora camerlengo di Aquileia.

Le polpette sono un piatto che tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo mangiato. La nascita delle polpette si dice che abbia avuto luogo nel 1400 circa, nel “Libro de Arte Coquinaria” del Maestro Martino, cuoco dell’allora camerlengo di Aquileia.

Qualche secolo dopo anche nel libro di Pellegrino Artusi “ La Scienza in cucina e l’Arte di Mangiar bene“ fanno la comparsa le polpette, che lui prepara con carne lessa avanzata e che poi mischia con uova, parmigiano, pane ammollato nel latte, sale ed una fetta di prosciutto.

Oggi con il termine “polpette” non si intendono solo quelle gustose palline di carne che tutti conosciamo, ma qualsiasi cosa che abbia quella forma tondeggiante, come “il globo terrestre schiacciato ai due poli” come direbbe l’Artusi. Le polpette si possono preparare in mille modi diversi e condirle praticamente con quello che si vuole. Io vi proporrò oggi una ricetta di polpette leggerissime, preparate con carne di pollo ed un brodino leggero allo zafferano, ideale per queste giornate invernali.

 

Ingredienti:

  • 300 g di petto di pollo tritato
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 5 cipollotti piccoli
  • 6 cucchiai di latte intero
  • 2 fette di pane in cassetta
  • una spolverata abbondante di pepe macinato fresco
  • 1 cucchiaio di paprica dolce o piccante (io ho usato quella affumicata che ormai è una delle spezie che preferisco)
  • 1 bustina di zafferano
  • 2 cucchiai di Semi di sesamo
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • una manciata di prezzemolo fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 dadi per brodo di pollo o vegetale o, se avete tempo, preparatelo in casa

Preparazione

Ammollate il pane con il latte in una ciotola per almeno 10 minuti.

In un mixer frullate insieme il petto di pollo, il prosciutto cotto, i cipollotti, il pepe, la paprica, il prezzemolo e l’aglio. Una volta frullato il tutto strizzate il pane per bene e mischiatelo molto bene insieme al resto dell’impasto. Mettete il composto in frigo per almeno un quarto d’ora coprendolo con pellicola per alimenti.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img