spot_img

Popolo e Parlamento Ue indicano Juncker


Un passo avanti che rafforza il legame tra la popolazione dell’Unione e Bruxelles.

Un passo avanti che rafforza il legame tra la popolazione dell’Unione e Bruxelles.

In un momento in cui le prime pagine europee non abbondano di buone notizie, una c’è: per la prima volta un candidato del partito che ha vinto le elezioni europee – Jean-Claude Juncker, ex Primo Ministro del Lussemburgo, in rappresentanza del Partito Popolare Europeo – è stato nominato Presidente della Commissione Europea.

Il Trattato di Lisbona è entrato in vigore nel dicembre 2009, perciò questa è la prima attuazione dell’articolo 17, che instaura una connessione diretta tra i risultati delle elezioni e il candidato proposto dal Consiglio Europeo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Quattro anni per Aung San Suu Kyi

Usa-Cina: conflitto inevitabile

Francia, nostalgia di Indochine