spot_img

Portogallo verso le elezioni, il premier Costa cerca la maggioranza


Il 30 gennaio l'elettorato portoghese si recherà nuovamente alle urne, dopo la bocciatura della legge finanziaria dei socialisti del premier António Costa, che si prepara a nuove alleanze se non dovesse ottenere la maggioranza assoluta

Il 30 gennaio l’elettorato portoghese si recherà nuovamente alle urne, dopo la bocciatura della legge finanziaria dei socialisti del premier António Costa, che si prepara a nuove alleanze se non dovesse ottenere la maggioranza assoluta

L’elettorato portoghese andrà nuovamente alle urne il prossimo 30 gennaio, interrompendo la legislatura cominciata appena un paio di anni fa, poco prima dello scoppio della pandemia da Covid-19. Elezioni convocate dal Presidente della Repubblica Marcelo Rebelo de Sousa, dopo la bocciatura della legge finanziaria del Governo socialista di António Costa da parte delle altre sinistre un tempo alleate con i socialisti nella geringonça, la coalizione progressista che, nella crisi del 2008, seppe risanare le finanze pubbliche del paese salvaguardando la coesione sociale.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Al via la campagna elettorale in Messico

Cambogia: democrazia ma senza opposizione

COP 28: Green New Deal for Future

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo