Quando avevamo anche noi i nostri guerrillas


I movimenti indipendentisti europei, per fortuna, sono diventati “soft”.

I movimenti indipendentisti europei, per fortuna, sono diventati “soft”.

Il 18 settembre gli scozzesi voteranno il referendum per decidere se rimanere parte del Regno Unito. L’esito è incerto, ma se decideranno di andare per la propria strada, la Gran Bretagna non sarà più, almeno formalmente, “Grande” perché l’appellativo è per l’appunto entrato in uso 300 anni fa per descrivere la “Gloriosa Unione” delle corone di Scozia e Inghilterra.

Il 9 novembre, la Catalogna dovrebbe votare il proprio referendum sull’indipendenza dalla Spagna, un paese di cui è parte per un verso o per l’altro dal 15° secolo, quando il matrimonio tra Re Ferdinando di Aragona e la Regina Isabella di Castiglia unì i due reami.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img