Quando la luce arriva dal mare


I Turchi con le powerships, grandi generatori galleggianti, riforniscono di elettricità i paesi che ne sono privi o non ne hanno a sufficienza.

I Turchi con le powerships, grandi generatori galleggianti, riforniscono di elettricità i paesi che ne sono privi o non ne hanno a sufficienza.

Sono navi che hanno portato la luce all’Iraq, al Pakistan e al Libano. Le chiamano powerships, grandi centrali elettriche galleggianti e prodotto di punta della holding turca Karadeniz, fondata nel 1948 e attiva nei settori dell’ingegneria, della finanza, dell’immobiliare, del turismo, dell’energia.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema