Questa scuola è una corrida…


Vi sono alcune particolari discipline, che se da un lato sembra incomprensibile che qualcuno vi si cimenti, dall’altro si comprende bene sia da dove vengano sia perché si pratichino.

Vi sono alcune particolari discipline, che se da un lato sembra incomprensibile che qualcuno vi si cimenti, dall’altro si comprende bene sia da dove vengano sia perché si pratichino. La corrida probabilmente in origine era una sfida tra bambini: chi aveva il coraggio di aizzare la mandria del villaggio. È strano, ma anche stranamente appropriato, che oggi l’allenamento per questa disciplina cominci nell’infanzia.

Sono lontani i tempi di Juan Belmonte García, il matador degli anni 20 che ha ispirato Ernest Hemingway e Federico García Lorca. Oggi in tutta la Spagna l’arte della Corrida è in declino. Eppure la tradizione del rito del torear non si arrende: l’Andalusia ospita metà delle escuelas taurinas di Spagna.

La Escuela Taurina di La Algaba (Siviglia) insegna ogni anno a 50 bambini l’arte della corrida.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img