spot_img

Quo vadis Turchia?


Il fulcro della politica estera dell’Akp, il partito di Erdogan, è il desiderio di diventare la potenza predominante in Medio Oriente e conquistare la posizione di leader nel più ampio mondo musulmano. Lo stratega di questo ambizioso progetto è il ministro degli Affari esteri, Ahmet Davutoglu. Nel suo voluminoso libro Strategic Depth Davutoglu ha illustrato il suo progetto per il ritorno della Turchia al precedente territorio ottomano.

Il fulcro della politica estera dell’Akp, il partito di Erdogan, è il desiderio di diventare la potenza predominante in Medio Oriente e conquistare la posizione di leader nel più ampio mondo musulmano. Lo stratega di questo ambizioso progetto è il ministro degli Affari esteri, Ahmet Davutoglu. Nel suo voluminoso libro Strategic Depth Davutoglu ha illustrato il suo progetto per il ritorno della Turchia al precedente territorio ottomano.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania