spot_img

Oms: vaccini nei Paesi poveri!


Secondo un report Oms, se i Paesi più poveri non disporranno delle dosi per il vaccino, la perdita per le nazioni avanzate sarà pari a 2.4 trilioni di dollari. Intanto, il Pakistan approva lo Sputnik V

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

Secondo un report Oms, se i Paesi più poveri non disporranno delle dosi per il vaccino, la perdita per le nazioni avanzate sarà pari a 2.4 trilioni di dollari. Intanto, il Pakistan approva lo Sputnik V

Bambini in fila per il cibo gratis in una zona dei bassifondi a Manila, Filippine, 21 gennaio 2021. REUTERS/Eloisa Lopez

Non solo un mero richiamo al multilateralismo e alle azioni concertate, ma un dato economico sulle conseguenze della disparità di vaccinazione. Il report dell’Organizzazione mondiale della sanità non lascia spazio a dubbi: se le nazioni in via di sviluppo non avranno a disposizione le dosi per la lotta al Covid-19, l’impatto sui Paesi con economie avanzate sarà pari a 2.4 trilioni di dollari, pari al 3.5% del Pil pre-pandemia.

L’interconnessione delle economie globali

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato guarda a est ma abbandona il Mediterraneo

Prove di disgelo tra Corea del Sud e Giappone

I media e la loro influenza sulla nostra percezione del mondo