eastwest challenge banner leaderboard

Stati Uniti: miti e leggende

Vero/Falso su pena di morte, aborto, religione negli Usa oggi

Una protesta contro la pena di morte al St. Camillus Center a LA  nel 2017. Reuters. Foto di Andrew Cullen.
Una protesta contro la pena di morte al St. Camillus Center a LA nel 2017. Reuters. Foto di Andrew Cullen.

La maggioranza degli americani è favorevole alla pena di morte

VERO

Secondo un sondaggio di Gallup sulla pena capitale (Americans' Views on the Death Penalty, 2018) il 56% dei cittadini americani è favorevole alla pena di morte, il 41% è contrario, e il 4% non ha un’opinione. Il sondaggio registra che il numero annuale di condanne a morte è diminuito e che il 49% degli statunitensi ritiene che la pena di morte sia applicata in maniera equa, mentre il 45% ritiene che non sia applicata in maniera giusta. Il massimo consenso alla pena di morte è stato registrato nel 1994, quando i favorevoli erano l’80%.

La maggioranza degli americani è contraria all’aborto legale

FALSO

In base a un sondaggio del Pew Research Center condotto alla fine del 2018, il 58% degli americani ritiene che l'aborto debba essere legale. Il 76% dei democratici pensa che dovrebbe esserlo nella maggior parte dei casi mentre il 59% dei repubblicani non è d’accordo. Negli Stati Uniti l’aborto è legale a livello federale dal 1973, ma ogni stato ha la facoltà di regolare i criteri e i limiti entro i quali poter interrompere una gravidanza. La Georgia è diventata il sesto stato americano a mettere fuori legge l'aborto dopo la sesta settimana di gestazione, cioè quando è possibile rilevare il battito cardiaco.

Gli Stati Uniti sono il paese più religioso dell’Occidente

VERO

Gli Usa sono un Paese fortemente religioso e il più devoto di tutte le democrazie occidentali. Lo dice uno studio del Pew Research Center condotto su 106 Paesi nel mondo, secondo il quale gli americani pregano più spesso, vanno a messa di più e in generale attribuiscono maggiore importanza alla fede. Il 55% degli intervistati statunitensi dichiara di pregare quotidianamente, rispetto al 25% in Canada, al 22% in Europa, al 18% in Australia e al 6% in Gran Bretagna, dove si registra il valore più basso rispetto alla media europea.

@ilarias

Scrivi il tuo commento
@

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA