spot_img

Salda: forniamo componenti anche ai cinesi


Il gruppo Cms opera nel settore delle costruzioni meccaniche e delle lavorazioni per conto terzi. Il fatturato va quasi totalmente all’estero (35% export diretto). Entro fine anno aprirà uno stabilimento in Cina. La prima ipotesi era quella di insediarsi in Tunisia, ma le vicende di febbraio hanno consigliato una scelta diversa. La strategia di vendita, spiega in questa intervista la vicepresidente Elena Salda, è avere un importante cliente estero per ogni settore merceologico. Ampia attenzione alle attività a valenza sociale.

Il gruppo Cms opera nel settore delle costruzioni meccaniche e delle lavorazioni per conto terzi. Il fatturato va quasi totalmente all’estero (35% export diretto). Entro fine anno aprirà uno stabilimento in Cina. La prima ipotesi era quella di insediarsi in Tunisia, ma le vicende di febbraio hanno consigliato una scelta diversa. La strategia di vendita, spiega in questa intervista la vicepresidente Elena Salda, è avere un importante cliente estero per ogni settore merceologico. Ampia attenzione alle attività a valenza sociale.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania