Salima, un’algerina all’opposizione


Giornalista e scrittrice, Salima Ghezzali ha raccontato mirabilmente la guerra civile che  ha insanguinato l’Algeria negli anni Novanta. Poco amata dal governo del suo Paese, in Europa è stata a volte accusata di eccessiva indulgenza nei confronti del terrorismo. Un’accusa che non regge a un’analisi serena dei fatti, come dimostrano i  molti  riconoscimenti internazionali che le sono stati conferiti

Giornalista e scrittrice, Salima Ghezzali ha raccontato mirabilmente la guerra civile che  ha insanguinato l’Algeria negli anni Novanta. Poco amata dal governo del suo Paese, in Europa è stata a volte accusata di eccessiva indulgenza nei confronti del terrorismo. Un’accusa che non regge a un’analisi serena dei fatti, come dimostrano i  molti  riconoscimenti internazionali che le sono stati conferiti

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img