spot_img

Samo: l’Europa così vicina e così lontana


“Dove siamo”, sibila tra i denti uno dei profughi sbarcati nella notte sulla spiaggia. “Èl’Europa questa?” Non riescono nemmeno a gioire quando dico loro che sì, questa è l’Europa. Non mangiano e non bevono da due giorni.

“Dove siamo”, sibila tra i denti uno dei profughi sbarcati nella notte sulla spiaggia. “Èl’Europa questa?” Non riescono nemmeno a gioire quando dico loro che sì, questa è l’Europa. Non mangiano e non bevono da due giorni.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato senza ragione

Gli Stati Uniti tornano a parlare di UFO

L’Europa federale