spot_img

Sankta Lucia, la tradizione che tornò dal freddo


Ancora una volta il Natale nordico ha rivissuto a Roma (l’11 dicembre, quindi un paio di giorni in anticipo rispetto alla data segnata sul calendario per la celebrazione più importante dell’inverno in Svezia). Durante la serata il coro è uscito da un portone di Piazza di Pietra, nel centro cittadino, eseguendo le canzoni festive svedesi, inclusa, come vuole la tradizione, quella famosa “Sankta Lucia” che ha anche origini italiane.

Ancora una volta il Natale nordico ha rivissuto a Roma (l’11 dicembre, quindi un paio di giorni in anticipo rispetto alla data segnata sul calendario per la celebrazione più importante dell’inverno in Svezia). Durante la serata il coro è uscito da un portone di Piazza di Pietra, nel centro cittadino, eseguendo le canzoni festive svedesi, inclusa, come vuole la tradizione, quella famosa “Sankta Lucia” che ha anche origini italiane.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania