spot_img

Sei motivi per cui la tregua in Ucraina non è meglio della guerra


Da quasi tre settimane c’è la tregua nel Donbass, ma si continua a sparare. E a morire. I media generalisti sembrano guardare altrove più che mai, mentre le parti politiche si riempiono la bocca di una pace inesistente. Gli abitanti delle città separatiste, intanto, attendono di conoscere il proprio destino in un clima di incertezza logorante.

Da quasi tre settimane c’è la tregua nel Donbass, ma si continua a sparare. E a morire. I media generalisti sembrano guardare altrove più che mai, mentre le parti politiche si riempiono la bocca di una pace inesistente. Gli abitanti delle città separatiste, intanto, attendono di conoscere il proprio destino in un clima di incertezza logorante.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania