spot_img
Array

Pristina, linea dura con Belgrado


[caption id="attachment_84396" align="alignnone" width=""]I sostenitori del movimento Vetëvendosje (Autodeterminazione) sventolano bandiere dopo i risultati preliminari delle elezioni parlamentari a Pristina, Kosovo, 7 ottobre 2019. REUTERS/Florion Goga[/caption]La vittoria elettorale dell’opposizione inciderà nelle relazioni con la Serbia per sottolineare che il Kosovo è a tutti gli effetti uno Stato indipendente

Simone Benazzo Simone Benazzo

Continua a leggere questo articolo e tutti gli altri contenuti di eastwest e eastwest.eu.

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica a € 45.
Se desideri solo l’accesso al sito e l’abbonamento alla rivista digitale, il costo per un anno è € 20

Abbonati

Hai già un abbonamento PREMIUM oppure DIGITAL+WEB? Accedi al tuo account


- Advertisement -spot_img