Serbia: la battaglia della cultura


Per farsi ascoltare dal potere Dragolijub Kojcic ha fondato un proprio partito, Serbia 21. Ma non si è trattato di improvvisazione perché, come spiega lui stesso in questa intervista, tra cultura e politica ci sono molti legami. Ecco la sua storia, i suoi progetti e la sua visione del mondo.

Per farsi ascoltare dal potere Dragolijub Kojcic ha fondato un proprio partito, Serbia 21. Ma non si è trattato di improvvisazione perché, come spiega lui stesso in questa intervista, tra cultura e politica ci sono molti legami. Ecco la sua storia, i suoi progetti e la sua visione del mondo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img