EN

eastwest challenge banner leaderboard

Spagna, accordo raggiunto

Indietro

Dopo lo stallo degli ultimi mesi, Pedro Sánchez e Pablo Iglesias raggiungono l’intesa per formare un Governo di coalizione progressista

Il risultato del voto di domenica scorsa ha decisamente impresso un cambio di passo per la formazione del nuovo Governo, in stallo da più di 6 mesi. La spiegazione si riassume nelle dichiarazioni di Pablo Iglesias, leader di Unidas Podemos: “Ciò che ad aprile era u’opportunità storica è diventata una necessità storica”. Il chiaro riferimento è all’ascesa repentina di Vox, partito di estrema destra che ha più che raddoppiato i suoi consensi in soli 7 mesi, passando da 24 seggi a 52, pari al 15,2% dei voti totali.

La Spagna è andata al voto per la quarta volta in quattro anni, uno stallo causato non solo dalle tematiche discusse ma anche dai cattivi rapporti tra il Primo Ministro Pedro Sánchez e Iglesias. Le foto scattate ai due esponenti politici dopo la sottoscrizione dell’accordo di Governo, d’altronde, sono all’insegna della fratellanza: un abbraccio che parrebbe aver sancito non solo la tregua, ma una vera e propria alleanza che dovrà durare un’intera legislatura, con l’obiettivo parallelo di contenere la crescita delle destre.

“Sono felice di poter oggi annunciare, insieme a Pedro Sánchez, il raggiungimento di un accordo preliminare per creare una coalizione di Governo progressista, che combini l’esperienza del Psoe e il coraggio di Unidas Podemos”, ha affermato Pablo Iglesias — il cui partito ha perduto 7 seggi rispetto ad aprile — durante la conferenza stampa congiunta. “Sarà un Governo progressista, composto da forze progressiste che lavoreranno per il progresso. Non c’è spazio per l’odio tra i cittadini spagnoli”, ha detto il premier. Sánchez, che ora guida un Psoe con 3 deputati in meno rispetto alla precedente tornata elettorale, ha spiegato che l’accordo è per l’intera legislatura e basato “sulla coesione e la lealtà, aperto al resto delle forza politiche per costruire una maggioranza parlamentare”.

@melonimatteo

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA