spot_img

Sposare un principe


Alle moderne Cenerentole il lieto fine non è sempre garantito.

Alle moderne Cenerentole il lieto fine non è sempre garantito.

 “I do” – ” Lo voglio” – la voce degli sposi, William, Duca di Cambridge, e Catherine Middleton, detta Kate, risuonava nell’abbazia di Westminster a Londra il 29 aprile 2011, coronando il loro sogno d’amore con un evento planetario trasmesso da tutti i mezzi di comunicazione, dalle TV a Internet – compreso il canale YouTube dei Windsor.

Le stime hanno parlato di un’audience televisiva di quasi due miliardi di persone, oltre il doppio dei circa 750 milioni che nel luglio del 1981 avevano assistito davanti al piccolo schermo alle nozze tra Carlo, Principe di Galles, e Lady Diana Spencer.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img