spot_img

Sri Lanka, il Fondo Monetario Internazionale valuta un prestito per far fronte alla crisi finanziaria


Secondo incontro in pochi mesi tra funzionari del Fmi e Governo. Polemiche tra Cina e India per la presenza di una nave militare di Pechino nel porto di Hambanota

La crisi economica e finanziaria che attanaglia lo Sri Lanka potrebbe trovare una parziale via d’uscita se il Fondo Monetario Internazionale approverà un prestito finalizzato alla ristrutturazione dell’imponente debito di Colombo, esposto per decine di miliardi di dollari tra prestiti non ripagati e cedole scadute. Tecnici del Fmi e funzionari governativi si incontrano per la seconda volta nel giro di pochi mesi per un nuovo round di negoziati, utili per capire come far fronte all’ingente somma, superiore ai 30 miliardi di dollari.

 

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

La guerra tra Israele e Iran

In Sudan si combatte da un anno esatto

Spagna: i golden visa e la crisi abitativa

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo