spot_img

La marijuana messicana e altri temi da prima pagina in America del Nord


I marines messicani si preparano a distruggere una piantagione di marijuana a Sierra Juarez, Messico. 16 luglio 2018. REUTERS/Jorge Duenes

Appena terminate le elezioni di metà mandato Donald Trump ha licenziato Jeff Sessions, il procuratore generale degli Stati Uniti d’America. Sessions è stato l’artefice della politica di “tolleranza zero” dell’amministrazione Trump contro l’immigrazione, che negli scorsi mesi si era espressa anche attraverso la separazione dei migranti minorenni dai propri genitori e la loro detenzione. Nonostante una certa comunanza di vedute, tra il presidente e Sessions non correva buon sangue – Sessions si era rifiutato di supervisionare l’indagine sulle ingerenze russe –, e le dimissioni del procuratore generale erano in un certo senso attese.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img