Taccuino da Bruxelles


IL DIRITTO DI ESSERE DIMENTICATI- Avete desiderato non aver mai postato su Facebook quella foto di voi ubriachi in seguito condivisa centinaia di volte dai vostri amici?

IL DIRITTO DI ESSERE DIMENTICATI- Avete desiderato non aver mai postato su Facebook quella foto di voi ubriachi in seguito condivisa centinaia di volte dai vostri amici?

O di far sparire un articolo pubblicato su un giornale locale in cui si legge che da adolescenti fumavate? Grazie a una sentenza della Corte di Giustizia della Ue, ora dovrebbe essere possibile. Il tribunale di più alto grado del Lussemburgo ha sentenziato che, quando richiesto, Google e altri giganti americani di Internet saranno obbligati a sopprimere i link alle informazioni personali di qualsiasi cittadino.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema