spot_img

La Pelosi a Taiwan accresce il confronto tra Cina e Usa, ma la partita si gioca in tutto il Pacifico


Si concretizza la visita della Speaker democratica a Taipei, ma lo sguardo deve essere rivolto anche alle altre azioni diplomatico-militari in atto in questi giorni

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

Si concretizza la visita della Speaker democratica a Taipei, ma lo sguardo deve essere rivolto anche alle altre azioni diplomatico-militari in atto in questi giorni

La stampa internazionale si è focalizzata negli ultimi due giorni sulla visita lampo a Taiwan della speaker Nancy Pelosi. Un viaggio in Asia con numerose tappe per la rappresentante statunitense, con lo sbarco a Taipei annunciato diverse settimane fa, rimandato e poi avvenuto tra martedì e mercoledì. L’isola al largo della Cina rimane centro focale degli interessi geostrategici non solo di Pechino ma di molteplici altri attori globali, con la regione dell’Indo-Pacifico sempre più contesa a suon di accordi e tentativi di alleanze.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img