spot_img

Terre rare: il braccio di ferro tra Usa e Cina


La Cina punta a frenare l'export delle terre rare per ostacolare la difesa statunitense. Ma il braccio di ferro tecnologico con gli Usa riguarda anche i semiconduttori

Martino Mazzonis Martino Mazzonis
Giornalista e ricercatore, è autore di Come cambia l’America (con Mattia Diletti e Mattia Toaldo, 2009) e di Tea party (con Giovanni Borgognone, 2011).

La Cina punta a frenare l’export delle terre rare per ostacolare la difesa statunitense. Ma il braccio di ferro tecnologico con gli Usa riguarda anche i semiconduttori

La miniera di Bayan Obo contenente minerali delle terre rare, nella Mongolia Interna, Cina. REUTERS/Stringer

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img