Tra fede e rivoluzione


Dopo due anni lo slancio della rivoluzione egiziana sembra al tramonto. E la minaccia dell’odio interconfessionale si abbatte
nuovamente sul Paese. Le difficoltà economiche e lo smarrimento identitario sono alla base degli scontri tra copti e musulmani.

Dopo due anni lo slancio della rivoluzione egiziana sembra al tramonto. E la minaccia dell’odio interconfessionale si abbatte
nuovamente sul Paese. Le difficoltà economiche e lo smarrimento identitario sono alla base degli scontri tra copti e musulmani.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO