EN

eastwest challenge banner leaderboard

LA NOTIZIA DEL GIORNO

Trump in India: più cooperazione militare

Indietro

Sottoscritto un accordo da 3 miliardi di dollari. Si prova a ricucire dopo gli screzi sulle tariffe

Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la first lady Melania Trump visitano lo storico Taj Mahal, ad Agra, India, 24 febbraio 2020. REUTERS/Al Drago

“L’America ama l’India, l’America rispetta l’India e l’America sarà sempre un’amica fedele e leale del popolo indiano”. Le parole al miele di Donald Trump nel più grande stadio di cricket al mondo sanciscono una pace parziale con Narendra Modi, il Presidente nazionalista dell’India, che ha voluto accogliere l’inquilino della Casa Bianca proprio nel suo stato d’origine, il Gujarat. Pare ci fossero 100mila persone ad accogliere Trump, tra canti, balli e musical di Bollywood.

La prima visita di Trump nel subcontinente indiano avviene in un momento difficile per Modi, nell’occhio del ciclone per aver promulgato una nuova legge sulla cittadinanza che impedirà ai fedeli musulmani di vedersi riconosciuti pieni diritti. A Nuova Delhi imperversano battaglie urbane tra manifestanti pro e contro la legge, con la polizia che ha cercato di disperdere la folla con fumogeni e gas lacrimogeni: a poche ore dall’arrivo del Presidente statunitense sono morte tre persone nella capitale.

In questo clima, Modi ha fatto buon viso a cattivo gioco, sia per la situazione interna al Paese che per quella venutasi a creare proprio con gli Usa in seguito alla cancellazione dell’India dal Generalized System of Preferences, una lista che includeva Nuova Delhi dagli anni ‘70 e che permetteva all’India agevolazioni tariffarie, ora venute meno. “La relazione tra India e Stati Uniti non è più solo una delle tante partnership, è una più grande e vicina relationship”, ha affermato il Presidente indiano davanti ai 100mila presenti allo stadio.

Tra gli accordi, quello militare è il più significativo, che ammonterà a 3 miliardi di dollari: la maggior parte verranno spesi per acquistare dagli Usa 24 elicotteri della Lockheed Martin, droni e sistemi missilistici. L’India storicamente si è appoggiata alla Russia per quanto riguarda gli armamenti militari: un successo per Trump, che ha inoltre affermato che gli Stati Uniti dovranno essere il primo partner di Nuova Delhi in ambito difesa.

@melonimatteo

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA