eastwest challenge banner leaderboard

MEETING POINT

I bambini in prima linea nell'azione europea e globale in materia di migrazione

Minori migranti: il 6 settembre a Roma Save the Children organizza una Tavola Rotonda internazionale di alto livello per discutere come i diritti dei bambini debbano essere al centro dell’Agenda europea sulla migrazione.
redazione
 

Eastwest - Il nuovo numero

Settembre/Ottobre 2016
redazione
 

La Sublime potenza del mondo che vacilla. Spettacolari avvertimenti dal Centre Pompidou di Metz

Sublime, dal latino sublimis, "ciò che è al limite", propriamente "che giunge fin sotto la soglia più alta". Sublime come omaggio all’accezione di un Settecento romantico, all'estetica che supera la concezione del Bello e la sua aspirazione a definire canoni oggettivi. Sublime come sentimento in bilico tra orrore ed estasi, tra profondi baratri e vette altissime, tra capacità di agire e il restare inermi.
Benedetta Bodo di Albaretto
 

Cattura i tuoi sogni prima che scivolino via. I Rolling Stones in mostra alla Saatchi Gallery di Londra

La prima mostra interamente dedicata ai Rolling Stones ha inaugurato il 6 aprile di quest’anno e per due mesi ha fatto scintille nella capitale inglese, primo palcoscenico per uno spettacolo lungo quattro anni, un tour che toccherà altre undici città nel mondo. Il titolo Exhibition – semplice ed efficace – ha accompagnato la gestazione di un percorso di celebrazione meditato a lungo in ogni dettaglio, dal singolo oggetto di scena al materiale inedito dei backstage, dalla corrispondenza agli strumenti musicali, fino alle tecnologie all’avanguardia, che hanno fatto e fanno di ogni esibizione un’apparizione. Un percorso che ha richiesto tre anni di lavoro per raccontare non solo la storia dei membri della band, ma anche l’evoluzione del rock’n’roll e soprattutto del senso di spettacolo e del gusto per l’esibizione.
Benedetta Bodo di Albaretto
 

L’umanità non è mai stata così reale. Ron Mueck al Theseus Temple del Kunsthistorisches Museum, Vienna

Trovarsi di fronte alle sue sculture inevitabilmente fa sentire molto piccoli o troppo grandi. Non solo perché raramente i suoi soggetti sono in scala reale, ma anche perché la gamma delle sensazioni ed emozioni chiamate in causa è ampia e variegata, nascosta nelle rughe d’espressione, nelle pieghe della pelle, nell’aggrottarsi di un sopracciglio dei modelli, che siano neonati, vecchi o di mezza età. I dettagli di una vita impressi nel silicone e nella vetroresina, ma reali quanto i peli ed i capelli che l’artista utilizza per realizzare le sue sculture, rifinite a lungo nella creta.
Benedetta Bodo di Albaretto
 

La voce
dei Lettori

Eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città. Invia la tua domanda a eastwest

GUALA