spot_img

Ue: l’Italia non investe su formazione e giovani


L’Ue bacchetta l’Italia su lavoro e qualità della formazione. Il nostro Paese investe troppo poco in educazione. A questi temi la Commissione Europea dedica un capitoletto nell’ultimo Rapporto sul lavoro e lo sviluppo sociale(file:///Users/mariairene/Downloads/KE-BD-14-001-EN-N.pdf). Può in realtà sembrare semplicemente una conferma di quanto si lamenta da anni riguardo all’istruzione italiana, niente di nuovo sotto il sole del bel paese.

L’Ue bacchetta l’Italia su lavoro e qualità della formazione. Il nostro Paese investe troppo poco in educazione. A questi temi la Commissione Europea dedica un capitoletto nell’ultimo Rapporto sul lavoro e lo sviluppo sociale(file:///Users/mariairene/Downloads/KE-BD-14-001-EN-N.pdf). Può in realtà sembrare semplicemente una conferma di quanto si lamenta da anni riguardo all’istruzione italiana, niente di nuovo sotto il sole del bel paese.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania