Uk, accordo con Amazon per lo stoccaggio dati dei servizi segreti


Il servizio cloud computing dell'azienda di Jeff Bezos conserverà materiale classificato delle agenzie di spionaggio britanniche quali GCHQ, MI5 e MI6

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

Il servizio cloud computing dell’azienda di Jeff Bezos conserverà materiale classificato delle agenzie di spionaggio britanniche quali GCHQ, MI5 e MI6

Amazon Web Service, il servizio di cloud computing dell’azienda statunitense di Jeff Bezos, offrirà i suoi servizi al Regno Unito e, in particolare, all’apparato d’intelligence di Sua Maestà. Le agenzie di spionaggio britanniche GCHQ, MI5 e MI6 sfrutteranno il cloud computing del colosso Usa per lo stoccaggio di dati e informazioni classificate, con un contratto di 10 anni valutato dagli esperti del settore fino a 1 miliardo di sterline.

La notizia arriva sulle pagine del Financial Times, che ricorda le pressioni delle spa agencies per l’uso di uno strumento capace di gestire al meglio il grande volume di dati necessario al lavoro di spionaggio e controspionaggio. Come già riferito ad inizio anno da Jeremy Fleming, direttore del Government Commuications Headquarters, l’uso dell’intelligenza artificiale è al centro della trasformazione dell’agenzia con la finalità di mantenere la nazione al sicuro nell’infrastruttura dell’era digitale.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

In Europa è ancora Natale

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran