spot_img

Un altro incidente a Pechino, un’altra Ferrari


Un'altra Ferrari si schianta a Pechino, nei pressi dell'aeroporto della capitale. Tre uomini vengono estratti vivi dalla carcassa dell'auto, uno muore nel tragitto in ospedale. Secondo la stampa cinese la vittima aveva ventun anni. Il collegamento è immediato, per chiunque segua le vicende cinesi: il 18 marzo 2012, i soccorritori tirarono fuori da una Ferrari nera il corpo di Ling Gu, 23 anni, figlio di Ling Jihua, il braccio destro dell'ex presidente Hu Jintao.

Un’altra Ferrari si schianta a Pechino, nei pressi dell’aeroporto della capitale. Tre uomini vengono estratti vivi dalla carcassa dell’auto, uno muore nel tragitto in ospedale. Secondo la stampa cinese la vittima aveva ventun anni. Il collegamento è immediato, per chiunque segua le vicende cinesi: il 18 marzo 2012, i soccorritori tirarono fuori da una Ferrari nera il corpo di Ling Gu, 23 anni, figlio di Ling Jihua, il braccio destro dell’ex presidente Hu Jintao.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania