Una grande muraglia contro il Bangadlesh


È uno dei Paesi più poveri e sovrappopolati del mondo. La miseria diffusa e i frequenti disastri naturali spingono molti a fuggire dal Bangladesh, cercando un'alternativa in India. Per fermare questo flusso costante, il governo di New Delhi sta costruendo una gigantesca recinzione lungo i 4mila chilometri di confine tra idue Paesi. Siamo andati nel Nord del Bangladesh, a ridosso della frontiera.

È uno dei Paesi più poveri e sovrappopolati del mondo. La miseria diffusa e i frequenti disastri naturali spingono molti a fuggire dal Bangladesh, cercando un’alternativa in India. Per fermare questo flusso costante, il governo di New Delhi sta costruendo una gigantesca recinzione lungo i 4mila chilometri di confine tra idue Paesi. Siamo andati nel Nord del Bangladesh, a ridosso della frontiera.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img