Una rivoluzione piccola piccola


Terra ai contadini, affitti sociali, espropri alimentari: il sindaco Sánchez Gordillo, da oltre trent’anni vince le elezioni nel suo paese nel sud della Spagna. La sua ricetta è copiata da Il Capitale eppure funziona: ognuno a seconda dei propri bisogni. E a Marinaleda non esiste la disoccupazione, contadini, impiegati e operai guadagnano lo stesso stipendio; le decisioni si prendono secondo il modello della partecipazione diretta e la giustizia sociale è il salvagente contro la crisi.

Terra ai contadini, affitti sociali, espropri alimentari: il sindaco Sánchez Gordillo, da oltre trent’anni vince le elezioni nel suo paese nel sud della Spagna. La sua ricetta è copiata da Il Capitale eppure funziona: ognuno a seconda dei propri bisogni. E a Marinaleda non esiste la disoccupazione, contadini, impiegati e operai guadagnano lo stesso stipendio; le decisioni si prendono secondo il modello della partecipazione diretta e la giustizia sociale è il salvagente contro la crisi.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO