spot_img

“Unbroken” e la minaccia Jolie in Giappone


Non è un capo di Stato di un paese storicamente indigesto, né il leader di un gruppo terroristico internazionale. Eppure Angelina Jolie, attrice e regista hollywoodiana, attivista umanitaria ex inviato speciale e ambasciatrice per l'alto commissariato Onu per i rifugiati, da qualche giorno in Giappone è considerata da alcune associazioni e media di stampo nazionalista alla stregua di chi da decenni mette a repentaglio la sicurezza nazionale del Paese del Sol levante.

Non è un capo di Stato di un paese storicamente indigesto, né il leader di un gruppo terroristico internazionale. Eppure Angelina Jolie, attrice e regista hollywoodiana, attivista umanitaria ex inviato speciale e ambasciatrice per l’alto commissariato Onu per i rifugiati, da qualche giorno in Giappone è considerata da alcune associazioni e media di stampo nazionalista alla stregua di chi da decenni mette a repentaglio la sicurezza nazionale del Paese del Sol levante.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Fake news sull’Unione europea

Una mappatura dell’ascesa cinese nei Balcani occidentali