spot_img

Usa, Harris: “Servono regole chiare per l’utilizzo responsabile dello spazio”


L’amministrazione di Joe Biden ha esposto la sua visione generale per lo spazio, dichiarando che bisogna “esigere responsabilità da tutte le nazioni che vi viaggiano". Un chiaro riferimento alla Russia e alla Cina

Mercoledì l’amministrazione di Joe Biden ha esposto la sua visione generale per lo spazio, storico teatro di scontro tra le potenze ma anche – e sempre più – occasione per nuovi business nonché acceleratore della competitività economica e industriale.

La minaccia degli irresponsabili

La parola chiave, quella sulla quale è stata posta più enfasi dagli Stati Uniti, è “responsabilità”. La vicepresidente Kamala Harris, che guida il Consiglio nazionale dello spazio – ovvero l’organismo pluridisciplinare dedicato al dominio spaziale, interno all’ufficio esecutivo della presidenza –, ha detto che servono “regole chiare per l’uso responsabile dello spazio”. Ha accusato la Russia di essere stata “irresponsabile” con il recente test di un’arma antisatellitare, che ha prodotto numerosi rottami e messo in pericolo gli astronauti della Stazione spaziale internazionale. E, ancora, ha dichiarato che bisogna “esigere responsabilità da tutte le nazioni che viaggiano nello spazio”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo