spot_img

Usa-Ue: è crisi!


La triplice intesa del Pacifico, tra Usa, Uk e Australia, crea un ulteriore solco con gli alleati europei

La crisi dei sottomarini “influirà sul futuro della Nato”. La cancellazione da parte dell’Australia di un contratto da 66 miliardi di dollari per l’acquisto di sottomarini francesi, in favore di forniture statunitensi, ha aperto una crisi molto pesante tra i Paesi coinvolti. Ritiro degli ambasciatori e toni durissimi da Parigi contro Washington e Canberra, definite dal Ministro del Esteri francese Jean Yves Le Drian “ex partner”.

Parole al vetriolo anche per il terzo Paese coinvolto, la Gran Bretagna, che Drian definisce “la ruota di scorta” del nuovo patto anti-cinese, denominato AUKUS (acronimo di Australia, United Kingdom e United States), che, a quanto ci risulta, era già stato oggetto di discussione durante il G7 in Cornovaglia.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo