spot_img

Verità per Andrea Rocchelli


Il pensiero va subito a Giulio Regeni, ma il caso di Andy Rocchelli, morto nei giorni in cui scoppiava la guerra in Ucraina, è per certi versi più chiaro e lineare. Anche per lui la verità sembra un lusso che l’Italia non si può permettere, eppure una traccia da seguire c'è da tempo.

Il passaporto di Andrea Rocchelli, ucciso in Donbass il 24 maggio 2014.

Il pensiero va subito a Giulio Regeni, ma il caso di Andy Rocchelli, morto nei giorni in cui scoppiava la guerra in Ucraina, è per certi versi più chiaro e lineare. Anche per lui la verità sembra un lusso che l’Italia non si può permettere, eppure una traccia da seguire c’è da tempo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo