spot_img

Zelensky al Parlamento europeo: il nodo dell’adesione all’Ue


Il Presidente ucraino collegato in diretta con Bruxelles chiede all’Ue di non abbandonare il suo Paese. Von der Leyen: “C’è una lunga strada da percorrere, dobbiamo porre fine a questa guerra”

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

Il Presidente ucraino collegato in diretta con Bruxelles chiede all’Ue di non abbandonare il suo Paese. Von der Leyen: “C’è una lunga strada da percorrere, dobbiamo porre fine a questa guerra”

Nel discorso tenuto nella giornata di ieri da Volodymyr Zelensky al Parlamento europeo, in collegamento dall’Ucraina, il Presidente ha chiesto con veemenza la vicinanza delle istituzioni comunitarie, dopo aver firmato precedentemente un documento che richiede una procedura di emergenza per l’ingresso di Kiev nell’Ue. “Senza di voi l’Ucraina sarà abbandonata. Abbiamo provato la nostra forza, che valiamo almeno quanto voi. Quindi, dimostrateci che siete con noi, provateci che non ci lascerete soli e che siete davvero europei. Solo così la vita vincerà sulla morte, la luce batterà l’oscurità”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img