spot_img

Italia: il piano sull’Intelligenza Artificiale


A novembre 2021 l’Italia ha lanciato la propria strategia. A che punto è? Ritardi, opportunità e numeri del settore italiano dell’IA rispetto al resto della Ue

È servito il recente boom di ChatGpt per far entrare in modo permanente il tema dell’intelligenza artificiale nella vita e nel dibattito comune. Il maggiore dilemma è se il suo utilizzo sempre più massiccio rappresenterà un pericolo per l’umanità oppure sarà uno strumento che rivoluzionerà la società portando esclusivamente benefici? Una domanda dalle molteplici risposte e che fa sorgere immediate riflessioni.

La cosa che sembra sicura, invece, è che il settore dell’IA (o AI, per dirla in maniera anglosassone) può rappresentare una nuova corsa all’oro. Ogni epoca ne ha avuta una e oggi sembra essere proprio la competizione per sfruttare appieno le potenzialità dell’uso di tecnologie, algoritmi e modelli digitali che di fatto simulano le interazioni, i ragionamenti e le analisi umane.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Cambogia: democrazia ma senza opposizione

COP 28: Green New Deal for Future

Grecia: i diritti civili vincono contro la scomunica

Israele/Palestina: la guerra del gas

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo