spot_img

Asia

Cambogia: democrazia ma senza opposizione

Una Cambogia sempre più a immagine e somiglianza di Hun Sen, quasi nello stile della famiglia Kim in Corea del Nord, seppure i media statali continuino a elogiare il “sistema democratico” cambogiano.

Elezione del Presidente in Indonesia: un affare di famiglia

L’ex controverso generale Prabowo Subianto ha trionfato alle elezioni presidenziali del 14 febbraio e sarà il prossimo presidente della più grande nazione a maggioranza musulmana, più grande economia del Sud-Est asiatico e quarto paese più popoloso del mondo.

Pakistan: vince a sorpresa il condannato Imran Khan

Il PTI di Khan è il primo partito con 93 seggi ma è difficile che gli sarà consentito governare. Lo scenario più probabile appare quello di un governo di coalizione che includa tutti i partiti politici, meno il PTI di Khan

Elezioni in Pakistan: tra polemiche, insurrezioni e condanne

L’8 febbraio i seggi elettorali saranno aperti. Il grande favorito è Nawaz Sharif, ex premier. È il candidato della Lega Musulmana del Pakistan e potrebbe godere dell’appoggio di vari partiti integralisti islamici

Sullivan-Wang: faccia a faccia a Bangkok tra Usa e Cina

Il tempismo dell’incontro in terra thailandese è interessante. A due settimane dalle elezioni presidenziali di Taiwan, dopo l’intensificarsi della crisi del Mar Rosso e in previsione della prossima visita in Corea del Nord di Vladimir Putin.

La Corea del Nord vuole aumentare il proprio peso negoziale

Pyongyang preannuncia l’imminente visita di Putin, la prima dopo quella fatta dallo stesso Putin nel 2000. Intanto la situazione nella penisola coreana si fa sempre più tesa tra manovre militari e politiche: ad aprile le elezioni parlamentari in Corea del Sud.

Taiwan: ritratto del nuovo Presidente

Lai Ching-te, vicepresidente del Partito progressista democratico, ha vinto le elezioni con il 40% dei voti. Il nuovo Presidente non avrà una maggioranza parlamentare, infatti il partito di Lai, alle stesse elezioni, ha ottenuto solo 51 seggi su 113.

Bangladesh: alta tensione durante le elezioni del 7 gennaio

La premier Sheikh Hasina ha vinto il suo quinto mandato con il 90% dei voti. Bassa l’affluenza alle urne, il 40%. L’opposizione, messa ai margini, ha organizzato posti di blocco per boicottare il voto, la polizia ha sparato contro gli attivisti.

Giappone: maxi rimpasto di governo dopo uno scandalo sui finanziamenti ai partiti

A rischio il futuro politico del Primo Ministro Fumio Kishida per uno scandalo legato a fondi neri del Partito liberaldemocratico da lui guidato e che regna da decenni in Giappone. Una vicenda che può avere effetti anche sul sistema di alleanze internazionali.

Vietnam: in equilibrio tra Cina e Stati Uniti

Joe Biden a settembre, ora Xi Jinping. E‘ il terzo viaggio di Xi ad Hanoi, dopo i due del 2015 e del 2017. Ma sei anni dopo, è cambiato tutto. La guerra in Ucraina ha spinto il Vietnam a comprare armi Usa, per timore di un allineamento sinorusso e le difficoltà di Mosca a mandare armi.

ULTIME NOTIZIE

Cambogia: democrazia ma senza opposizione

COP 28: Green New Deal for Future

Grecia: i diritti civili vincono contro la scomunica

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo