spot_img

Social network e terrore – La libertà di opinione sul web tra democrazia e intolleranza


Alcuni recenti fatti di cronaca, tra cui gli attentati di Parigi e Tunisi e la questione degli ostaggi in mano al sedicente Stato Islamico - con lo spinoso problema delle trattative per la loro liberazione -, hanno dato vita sul web a un dibattito tanto amplio quanto confuso, fino a sfociare in episodi di manifesta intolleranza celati dietro l'anonimato virtuale. Nel tentativo di fare chiarezza proponiamo una riflessione sul modello di comunicazione dei social network e sul rapporto tra democrazia e libertà di opinione.

Alcuni recenti fatti di cronaca, tra cui gli attentati di Parigi e Tunisi e la questione degli ostaggi in mano al sedicente Stato Islamico – con lo spinoso problema delle trattative per la loro liberazione -, hanno dato vita sul web a un dibattito tanto amplio quanto confuso, fino a sfociare in episodi di manifesta intolleranza celati dietro l’anonimato virtuale. Nel tentativo di fare chiarezza proponiamo una riflessione sul modello di comunicazione dei social network e sul rapporto tra democrazia e libertà di opinione.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo